FONDI.BEI.2017BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI (BEI) E INTESA SANPAOLO:  rinnovano l’impegno a garantire nuove risorse a sostegno dell’economia reale, per il finanziamento delle imprese italiane.
L’ACCORDO siglato nei giorni scorsi prevede una linea di credito del valore complessivo di 300 milioni di euro messa a disposizione da BEI e l’impegno Intesa Sanpaolo a fornire per pari importo risorse proprie alle imprese beneficiarie, facendo così aumentare fino a 600 milioni di euro il plafond complessivamente a disposizione per il supporto del sistema economico italiano.
RISORSE: Sommando questo finanziamento agli altri firmati a fine 2016 il totale complessivo di nuove erogazioni con fondi agevolati BEI raggiunge quota 1,8 miliardi di euro.
BENEFICIARI: Le risorse saranno destinate esclusivamente agli investimenti delle imprese Mid Cap, ovvero quelle che, a livello consolidato, contano tra i 250 e i 3 mila dipendenti, tramite l’intermediazione di Mediocredito Italiano, la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo.
PER LE PICCOLE IMPRESE sono disponibili altri fondi dedicati a linee di credite apposite.
OGGETTO DEI PRESTITI: saranno sia nuovi progetti, sia quelli in corso non ancora ultimati, di importo non superiore ai 50 milioni di euro con durata massima di 12 anni.
SETTORI AMMESSI: Gli interventi sono destinati ad aziende attive in tutti i settori produttivi: agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi; sono esclusi dall’ambito dell’accordo i progetti di puro investimento finanziario e/o immobiliare.

CHIEDI INFORMAZIONI 150CHIEDI APPUNTAMENTO 150 BIANCO

FONDI BEI

logo Campania contributi 300px

Chiedi Appuntamento a Trento
Chiedi Appuntamento a Bolzano
Chiedi Appuntamento in altre città

Chiedi Informazioni

Sei un Consulente? Collabora con noi

 

FONDI BEI PER FINANZIAMENTI ALLE PMI ITALIANE

  • I finanziamenti saranno erogati attraverso gli istituti di credito convenzionati  e sono rivolti alle Piccole e Medie Imprese di tutti i i settori.
  • SonofFinanziabili sia i nuovi progetti che i  progetti ancora in corso, non superiori a 12,5 milioni di euro, e con durata massima di 15 anni

Finanziamenti possono essere assistiti anche dalla garanzia del fondo Centrale di Garanzia.

FINANZIAMENTI

I finanziamenti sono destinati alle Piccole e Medie Imprese.

PROGETTI FINANZIABILI

Sono finanziabili anche nuovi progetti e progetti di ampliamento, senza inporto minimo e comunque non superiori a 12,5 milioni di euro, e con durata massima di 15 anni.

PROGETTI AMMISSIBILI PER LE PMI

Oggetto dei prestiti saranno sia nuovi progetti e sia quelli in corso ma non ancora ultimati di importo non superiore a 12,5 milioni e con durata massima di 15 anni.

SETTORI AMMESSI

Gli interventi sono destinati ad aziende attive in tutti i settori produttivi: agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi.

INTERVENTI AMMESSI

  • L’acquisto, la costruzione, l’ampliamento e la ristrutturazione di fabbricati;
  • l’acquisto di impianti, attrezzature, automezzi o macchinari;
  • le spese, gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione;
  • la necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa.

REQUISITI

Aziende sane, business plan e assenza di segnalazioni negative.

EROGAZIONI

Le erogazioni, finanziamenti a medio e lungo termine e leasing, saranno finalizzate esclusivamente agli investimenti delle Piccole e Medie Imprese.

OGGETTO DEI PRESTITI SARANNO:

  • sia nuovi progetti
  • sia quelli in corso non ancora ultimati
  • di importo non superiore a 12,5 milioni
  • e con durata massima di 15 anni.

GLI INTERVENTI SONO DESTINATI AD AZIENDE ATTIVE IN TUTTI I SETTORI PRODUTTIVI:

  • AGRICOLTURA,
  • ARTIGIANATO,
  • INDUSTRIA,
  • COMMERCIO, TURISMO
  • SERVIZI.

GLI INTERVENTI AMMISSIBILI POTRANNO RIGUARDARE:

  • l’acquisto,
  • la costruzione,
  • l’ampliamento ela ristrutturazione di fabbricati;
  • l’acquisto di impianti,
  • attrezzature,
  • automezzi o macchinari;
  • le spese,gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti,
  • incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; l
  • a necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa.

Sono esclusi dall’ambito dell’accordo i progetti di puro investimento finanziario e/o immobiliare.

DOMANDE

Procedura aperta,domande a sportello e tempi rapidi.

 

Campania Contributi

CHIEDI INFORMAZIONI 150CHIEDI APPUNTAMENTO 150 BIANCO


SEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA?
COLLABORA CON NOI

COLLABORA CON NOI

COLLABORA


SEI UN CONSULENTE?

 TI INTERESSA LA FINANZA AGEVOLATA?

AFFILIAZIONI INFORMAZIONI
 

AFFILIATI A ITALIA CONTRIBUTI

SCOPRI I VANTAGGI DELL'AFFILIAZIONE IN CON ITALIA CONTRIBUTI

PULSANTE AFFILIAZIONE CHIEDI INFORMAZIONI


TI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN ALTRA REGIONE?

VISITA IL SITO DI ITALIA CONTRIBUTI

ITALIA CONTRIBUTI

 VISITA ANCHE I NOSTRI SITI REGIONALI

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it


Logo Italia Contributi

(TM) ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO DEPOSITATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

.

.

.

CHIEDI INFORMAZIONI 150CHIEDI APPUNTAMENTO 150 BIANCO